Specifiche di erogazione del servizio di trattamento reflui conto terzi

Ultime novità in evidenza
Filtri
News
Filtri
Categoria
Comune
Data di pubblicazione
  • 2020
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012

Specifiche di erogazione del servizio di trattamento reflui conto terzi

  • Categoria: Comunicazioni

Irisacqua ha definito un regolamento per disciplinare l’erogazione del servizio di smaltimento rifiuti liquidi presso gli impianti di Staranzano e di Gorizia nei quali è consentito il trattamento dei reflui in regime di comunicazione ai sensi dell’art. 110 comma 3 D.Lgs 152/06 conformemente all’autorizzazione di cui al decreto stesso ad alle relative prescrizioni.

Si applica esclusivamente ai reflui prodotti nella Provincia di Gorizia e limitatamente alle seguenti tipologie di rifiuto:

CER 20 03 04 fanghi delle fosse settiche

CER 20 03 06 rifiuti della pulizia delle fognature

CER 19 08 05 fanghi prodotti dal trattamento delle acque reflue urbane

Si precisa inoltre che gli impianti di depurazione di Gorizia e di Staranzano non possono eccedere il quantitativo massimo specificato nelle relative autorizzazioni e pertanto il conferimento dei reflui liquidi sarà consentito solo alle ditte in possesso di tutti i requisiti previsti dalla normativa vigente nel rispetto del presente regolamento e previa rilascio di un atto autorizzativo da parte di Irisacqua.

A tal fine il legale rappresentante della ditta interessata al conferimento è tenuto a formalizzare la richiesta di autorizzazione mediante l’apposito modulo scaricabile dal sito corredato della documentazione richiesta.

Il presente regolamento è vincolante per le ditte utenti e costituisce parte integrante di ogni contratto o accordo verbale; pertanto eventuali contratti o accordi verbali stipulati dagli utenti in epoca antecedente alla data di entrata in vigore del presente Regolamento si intenderanno adeguati alle normative del presente regolamento.

Il testo completo è scaricabile dal sito e sarà trasmesso a titolo gratuito alle ditte utenti all’atto della prima emissione ed ad ogni variazione.

Pagina aggiornata il 21/07/2020
  • Condividi

Notizie correlate